Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

RSPP, la sentenza n. 7143 Corte di Cassazione Penale

Il ruolo e la responsabilità del RSPP trova una nuova specificazione con la recente sentenza  n. 7143 della Corte di Cassazione Penale.
Nel caso specifico il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, il cui ricorso in cassazione è stato rigettato, è stato ritenuto responsabile della morte di un suo dipendente per non aver dato disposizioni in materia di procedura di sicurezza sul lavoro.
La sentenza pubblicata Olympus – Osservatorio per il monitoraggio permanente della legislazione e giurisprudenza sulla sicurezza del lavoro della Regione Marche, ha avuto una certa eco e risonanza proprio per la motivazione addotta per il rigetto del ricorso.
In sostanza è proprio la figura del  RSPP a rendere la persona che riveste questo ruolo responsabile della sicurezza e quindi della “…dinamica dell’incidente sulla base delle risultanze istruttorie richiamate”.

Cassazione Penale, Sez. 4, 24 febbraio 2011, n. 7143 – RSPP ed organizzazione del lavoro