Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Obesità e lavoro

Pubblicato sul Giornale Italiano di Medicina del Lavoro ed Ergonomia un’interessante ricerca che riguarda l’obesità e il lavoro, intitolata, appunto Obesità e lavoro: un problema emergente, realizzata da studiosi della Medicina del lavoro e Neuroriabilitazione.
Cosa è l’obesità, ovvero quale definizione secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, quali ripercussioni in ambito lavorativo, quali rischi sul lavoro (stress lavorativo, patologie muscolo scheletriche,  infortuni sul lavoro) quale prevenzione ( progettazione del posto di lavoro per il lavoratore grande obeso, prevenzione pubblica e sui luoghi di lavoro): queste sono solo alcune delle tematiche affrontate nel documento che rendono già molto bene l’idea.

L’obesità può diventare un serio ostacolo per la salute psico-fisica del lavoratore e impattare negativamente sulla sua stabilità emotiva.
Secondo la Ricerca, infatti,  “…Le conseguenze economiche legate alla sempre più consistente presenza di lavoratori obesi sono rilevanti: l’obesità è associata ad una ridotta partecipazione alla vita lavorativa, aumento di assenteismo, disabilità e maggiore ricorso alle strutture sanitarie, minore remunerazione economica e possibili ricadute negative sulla produttività.”.
Al seguente link l’intero documento (formato PDF) Obesità e lavoro: un problema emergente.

Argomento correlato

Medicina del lavoro e sorveglianza sanitaria