Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Autocertificazione valutazione dei rischi: scadenza 31 maggio

Come previsto dal Decreto Legislativo 81/08, le aziende che occupano fino a 10 lavoratori hanno l’obbligo di autocertificare la valutazione dei rischi. L’articolo 29, comma 5 del citato decreto, stabilisce che “i datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori effettuano la valutazione dei rischi di cui al presente articolo sulla base delle procedure standardizzate“.

Il Dlgs 81/08 aveva fissato il termine per effettuare l’autocertificazione al 30 giugno 2012, ma il Decreto Interministeriale del 30 novembre 2012, entrato in vigore il 4 febbraio scorso, ha fissato la data di scadenza al terzo mese successivo alla data di entrata in vigore, fissandolo così automaticamente al mese di maggio 2013.

Il Ministero del Lavoro è dovuto intervenire il 31 gennaio scorso con una nota, riportando un chiarimento in merito alla proroga del termine per l’autocerficazione, in quanto c’era stata non poca confusione sul termine ultimo. L’ulteriore chiarimento definisce come data ultima per l’autocertificazione il 31 maggio 2013.

Il problema era stato scaturito dalla frase “fino a scadenza del terzo mese successivo alla data di entrata in vigore del decreto interministeriale“. Con terzo mese successivo si deve dunque intendere proprio la fine del terzo mese, ossia di maggio.