Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Qual’è il ruolo strategico dell’Rls per la sicurezza dei lavoratori?

IL Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) è una figura cruciale all’interno della gestione della sicurezza sul lavoro e soprattutto del rapporto tra i lavoratori ed il datore di lavoro, ad esso infatti i dipendenti fanno riferimento per segnalare problematiche inerenti la loro tutela.

Secondo quanto riportato nel D. Lgs. 81/08 l’Rls ha degli obblighi ben precisi, ovvero:

  • Partecipare attivamente alla annuale riunione collettiva che il datore di lavoro deve organizzare obbligatoriamente nelle aziende con più di 15 dipendenti;
  • essere presente durante eventuali visite di controllo degli organi competenti che vedono in questa figura il riferimento principale per la sicurezza sul lavoro;
  • individuare, elaborare, promuovere e attuare le misure di prevenzione necessarie atte a ridurre i rischi aziendali per tutti i lavoratori;
  • assicurarsi che il lavoro si svolga nel rispetto delle norme sulla sicurezza e che gli ambienti di lavoro siano idonei e sicuri in relazione alla mansioni messe in atto;
  • individuare eventuali rischi per la sicurezza dei lavoratori ed informare in merito il datore di lavoro o il preposto incaricato;
  • essere presente e interessarsi alla stesura del Documento di valutazione dei rischi e segnalare al datore di lavoro eventuali fattori di rischio non riportati nel DVR

Data l’importanza che tale figura ricopre l’Rls è tenuto a frequentare un specifico corso per Rls nell’ambito della formazione sulla sicurezza sul lavoro.